Informativa del CR Lazio alle società

0
302

Con l’avvio dell’attività agonistica, appare opportuno richiamare alcune disposizioni di carattere generale.

DEMATERIALIZZAZIONE E FIRMA ELETTRONICA

A partire dal 1° luglio 2017 il Comitato Regionale Lazio aderisce al progetto Dematerializzazione e Firma Elettronica già attivo in diverse regioni.

Per quanto riguarda la parte tecnica, le società sono invitate a dotarsi di uno scanner, o di altra apparecchiatura adatta allo scopo (stampanti multifunzioni) in quanto la trasmissione dei documenti riguardanti iscrizioni e tesseramenti dovrà avvenire ESCLUSIVAMENTE A MEZZO DELLA PROCEDURA DI  DEMATERIALIZZAZIONE E FIRMA ELETTRONICA.

ALTRI METODI DI SPEDIZIONE (POSTA, CORRIERE) O LA CONSEGNA A MANO NON VERRANNO ACCETTATI

I file da trasmettere dovranno essere prodotti con le seguenti caratteristiche:

  • Formato PDF
  • Tipo di scansione: BIANCO E NERO
  • Risoluzione: massimo 300 dpi

– TESSERAMENTO DEI CALCIATORI DILETTANTI – NORME GENERALI

Nella stagione sportiva 2017/2018 il tesseramento dei calciatori Dilettanti avviene mediante la procedura “on-line” con trasmissione esclusivamente a mezzo del procedimento di firma elettronica.

Si rammenta che la mancata presenza di fondi nel “portafoglio tesseramenti” non consente l’approvazione delle pratiche di tesseramento e pertanto va verificata la sua disponibilità prima di procedere alla stampa del modulo che altrimenti non verrà consentita.

Non verranno prese in considerazione richieste di tesseramento trasmesse  a  mezzo posta o corriere o depositate a mano

Con l’occasione si specifica quanto segue:

e’ bene rammentare che la compilazione del tesseramento on-line  non  perfeziona  il tesseramento del calciatore in quanto lo stesso avrà decorrenza solo dal momento in cui il modulo stampato dalla propria area riservata viene spedito, a mezzo firma elettronica.

In analogia a quanto sopra, lo stesso discorso vale per i trasferimenti sia a titolo temporaneo (prestiti) che definitivo, che si predispongono nel modo seguente:

La società cedente, ovvero quella per la quale è tesserato, avvia la procedura indicando nell’apposita sessione la società cessionaria, stampa la lista di trasferimento, la sottoscrive per quanto di sua pertinenza e la fa pervenire a quest’ultima la quale sottoscriverà la parte di sua competenza, farà apporre la firma al calciatore e provvederà all’inoltro mediante la procedura di de materializzazione e firma elettronica.

Si rammenta che il termine ultimo per la spedizione mediante la procedura di dematerializzazione e firma elettronica, delle liste di trasferimento  tra società dilettanti è

Venerdi 15 settembre 2017 ore 19.00.

– L’area “RIEPILOGO DOCUMENTI CON FIRMA ELETTRONICA”, presente nella home page dell’area riservata, va controllata con la massima frequenza possibile in quanto eventuali impedimenti al tesseramento verranno comunicati mediante una messaggistica di errore immediatamente visibile per via della vistosa evidenziazione in rosso del nominativo del calciatore. Cliccando sul nominativo si viene a conoscenza della problematica evidenziata.

– TESSERAMENTO DEI CALCIATORI SGS – NORME GENERALI

Nella stagione sportiva 2017/2018 anche il tesseramento dei calciatori SGS avviene, come per i calciatori dilettanti, mediante la procedura di dematerializzazione e firma elettronica .

Non verranno prese in considerazione richieste di tesseramento trasmesse  a  mezzo posta o corriere o depositate a mano

Si rammenta che la mancata presenza di fondi nel “portafoglio tesseramenti” non consente la stampa delle pratiche di tesseramento e pertanto va preventivamente verificata la disponibilità di credito al fine di evitare il blocco delle operazioni.

Nella guida informativa allegata al Comunicato Ufficiale n. 28 sono indicate tutte le procedure per procedere alla ricarica del credito

Con l’occasione si specifica quanto segue:

– e’ bene rammentare che la compilazione del tesseramento on-line non perfeziona il tesseramento del calciatore in quanto lo stesso avrà decorrenza solo dal momento in cui il modulo stampato dalla propria area riservata viene spedito, a mezzo firma elettronica, unitamente alla documentazione richiesta nel caso di primo tesseramento o rinnovo da altra società ( certificato contestuale residenza/stato di famiglia). Alcuna documentazione aggiuntiva dovrà essere prodotta nel caso di rinnovo del tesseramento per la stessa società

Il modello di richiesta di tesseramento/aggiornamento posizione dovrà essere stampato e sottoscritto, in ORIGINALE.

Per il pagamento degli importi conseguenti, le società debbono costituire un deposito specifico che andrà ad alimentare il “PORTAFOGLIO TESSERAMENTI”, mediante il quale, in automatico, verranno regolati gli importi derivanti dal tesseramento giovanile

– L’area “RIEPILOGO DOCUMENTI CON FIRMA ELETTRONICA”, presente nella home page dell’area riservata, va controllata con la massima frequenza possibile in quanto eventuali impedimenti al tesseramento verranno comunicati mediante una messaggistica di errore immediatamente visibile per via della vistosa evidenziazione in rosso del nominativo del calciatore. Cliccando sul nominativo si viene a conoscenza della problematica evidenziata.

– TESSERAMENTO DEI CALCIATORI DI NAZIONALITA’ STRANIERA

PRIMO TESSERAMENTO IN ITALIA CALCIATORI DILETTANTI

In caso di primo tesseramento in Italia di calciatori di nazionalità straniera, le pratiche di tesseramento, ricavate sempre dalla procedura on-line e corredate della necessaria documentazione, dovranno essere spedite, a mezzo posta raccomandata AR, alla F.I.G.C. – Ufficio Tesseramento Centrale Via Po 36 – 00198 Roma che provvederà all’emissione del tesseramento.

L’Ufficio Tesseramento Centrale provvederà ad inviare l’autorizzazione all’impiego del calciatore  straniero.

Si raccomanda un’attenta verifica dell’avvenuto tesseramento, prima di impiegare un calciatore di  nazionalità non italiana.

RINNOVO

Al fine di velocizzare le procedure di convalida del rinnovo dei tesseramenti dei calciatori di nazionalità straniera, si invitano le società a depositarli, o a spedirli a mezzo posta raccomandata con ricevuta di ritorno, eslcusivamente presso il Comitato Regionale Lazio. inserendo le pratiche relative ai sopraindicati  calciatori, complete di tutta la documentazione necessaria, in apposite distinte di accompagno  contenenti esclusivamente calciatori di nazionalità straniera.

Si rammenta che il tesseramento dei calciatori di nazionalità straniera non decorre dalla data  di  spedizione o di deposito della richiesta di tesseramento , ma da quando viene concessa, l’autorizzazione  all’impiego del calciatore.

TESSERAMENTO MINORI STRANIERI

Alla luce della normativa FIFA di riferimento, non è consentito il tesseramento di calciatori minori per la federazione di una nazione della quale non sono cittadini. (art. 19 commi 1 e 3 Regolamento Status FIFA)

A tale norma sono previste esclusivamente le seguenti eccezioni:

i genitori del calciatore si trasferiscono nel paese della Federazione per ragioni non legate al calcio (lavoro);

il calciatore vive a non più di 50 Km dal confine e la società richiedente il tesseramento di trova non oltre 50 Km dal confine;

il calciatore abbia vissuto ininterrottamente per 5 anni nel paese nel quale intende essere tesserato.

Per maggior dettaglio si allega al presente Comunicato Ufficiale una nota riepilogativa redatta dall’ufficio tesseramento FIGC, distinta per società Dilettanti e società Professionistiche.

– TESSERAMENTO DEI DIRIGENTI DI SOCIETA’

In base ad una precisa disposizione di legge, tutti coloro presenti nel recinto di gioco durante la gara devono essere in possesso di un’assicurazione specifica.

Da ciò consegue che il tesseramento dei dirigenti che svolgono degli incarichi, in virtù dei quali ne è richiesto l’inserimento nella distinta di gara, sono tenuti a sottoscrivere una particolare assicurazione con le stesse tutele previste per i calciatori dilettanti.

Tale assicurazione si perfeziona mediante la richiesta di tessera “DIRIGENTE UFFICIALE” all’interno dell’area riservata.

Rientrano in tale obbligo coloro che svolgono le seguenti funzioni:

  • Dirigente Accompagnatore Ufficiale;
  • Dirigente Addetto all’Arbitro;
  • Assistente di parte;
  • Allenatore non in possesso di qualifica del Settore Tecnico;

Pertanto l’accesso al recinto di giuoco sarà consentito solo previa presentazione all’arbitro della tessera personale Dirigente Ufficiale la cui richiesta deve essere predisposta per il tramite dell’area riservata societaria.

Nelle more dell’emissione delle tessere plastificate, andrà esibita al direttore di gara il modulo di richiesta tessera dirigente trasmesso a mezzo della procedura di Firma Elettronica, e quindi provvisto della coccarda di convalida, stampabile dalla sezione “Documenti Firmati” del menu “Firma Elettronica” unitamente ad un documento di identità, o, in alternativa la tessera provvisoria stampabile dall’area riservata.

Si rammenta che la mancata presenza di fondi nel “portafoglio tesseramenti” non consente la stampa delle pratiche di tesseramento Dirigenti e pertanto va preventivamente verificata la disponibilità di credito.

– TESSERAMENTO DEI TECNICI ABILITATI

Per il tesseramento dei tecnici abilitati, a partire dalla corrente stagione sportiva, si adotterà l’apposita procedura “on line” all’interno dell’area riservata.

Mediante la citata procedura sarà possibile compilare il modulo di richiesta emissione tessera Tecnico, che andrà stampato, sottoscritto e depositato presso il Comitato Regionale Lazio unitamente a copia del bollettino attestante il versamento della quota annuale dovuta al Settore Tecnico e relativa alla Stagione Sportiva 2017/2018.

Nei casi previsti, dovrà essere altresì depositato l’accordo economico, sia a titolo oneroso che a titolo gratuito, formalizzato dalle parti.

Ad ogni buon fine si riepilogano, di seguito, i campionati per i quali è previsto l’obbligo di assegnare la conduzione tecnica della squadre ad un allenatore iscritto all’albo, con indicata la relativa qualifica:

Campionato di Eccellenza e Promozione Abilitazione UEFA B o superiore
Campionati di Prima e Seconda Allenatore Dilettante o superiore
Campionati Regionali Juniores “A” o “B” Allenatore Dilettante o superiore
Campionati Serie C1 C5 Maschile Abilitazione Allenatore Calcio a 5
Campionati Regionali Allievi e Giovanissimi Abilitazione Uefa C o superiore

Nelle more dell’emissione della tessera da parte del Settore Tecnico, alle società verrà rilasciata, dal

C.R. Lazio, in via telematica ovvero stampabile dall’area riservata, un’attestazione dell’avvenuto deposito della documentazione, che costituirà autorizzazione all’ingresso in campo per il tecnico interessato.

Tale attestazione, prodotta dalla procedura “on line” ad avvenuta verifica della documentazione, andrà esibita all’arbitro unitamente ad un documento d’identità e costituirà, fino all’emissione della tessera plastificata, l’unico titolo idoneo a consentire l’ingresso in campo al Tecnico.

SI RACCOMANDA PERTANTO DI INOLTRARE PER TEMPO LE PRATICHE DI TESSERAMENTO DEI TECNICI

Si rammenta che gli allenatori “Uefa B” devono effettuare, ogni 3 anni, un seminario di aggiornamento obbligatorio, senza il quale non è consentito il tesseramento per società. Al seminario, effettuato mediante teleformazione, è accessibile dal sito www.settoretecnico.figc.it

– L’area “pratiche tesseramento aperte” va controllata con la massima frequenza possibile in quanto eventuali impedimenti al tesseramento verranno comunicati mediante una messaggistica di errore immediatamente visibile per via della vistosa evidenziazione in rosso del nominativo del tecnico. Cliccando sul nominativo si viene a conoscenza della problematica evidenziata.

LA RICHIESTA EMISSIONE TESSERA TECNICO NON RIENTRA TRA LE PROCEDURE DI  DEMATERIALIZZAZIONE E FIRMA ELETTRONICA

– ACQUISIZIONE STAMPATI

Per le società è possibile acquisire, presso il Comitato Regionale Lazio, o le Delegazioni Provinciali, i Blocchi Formazione.

Inoltre, nelle stesse sedi, è possibile acquistare i blocchi “verbale di fine gara” che saranno obbligatori per i campionati riportati nell’apposita sezione.

Gli stampati di cui sopra si acquisiscono presentando allo sportello, in duplice copia, il modello 1 allegato al presente Comunicato Ufficiale. Esclusivamente per l’acquisizione dei predetti stampati, il pagamento dei relativi importi avverrà mediante addebito sul conto societario.

– RICHIESTA EMISSIONE TESSERE PLASTIFICATE RICONOSCIMENTO CALCIATORI LND

La richiesta di emissione tessere plastificate è conseguente alla sussistenza di un tesseramento per una società affiliata alla LND.

La pratica di richiesta emissione tessera di riconoscimento, viene predisposta mediante la procedura on-line e trasmessa mediante le procedure di dematerializzazione e firma elettronica.

Il pagamento avviene per il tramite del  “portafoglio tesseramenti”, pertanto ne va controllata preliminarmente la disponibilità

 – VARIAZIONI AL PROGRAMMA GARE

Per le variazioni al programma gare si dovrà fare riferimento al Comitato Regionale Lazio per tutte le gare dei Campionati Regionali, mentre per l’attività provinciale si dovrà fare riferimento alla Delegazione Provinciale competente

A tale riguardo è opportuno ribadire che le richieste di variazioni al programma gare dovranno SEMPRE ottenere il parere favorevole della squadra avversaria, e saranno, comunque, esaminate ad insindacabile giudizio del Comitato o Delegazione .

A quanto sopra fanno eccezione i casi di concomitanza dovuti a mancate alternanze (se tempestivamente segnalati), o in presenza di provvedimenti adottati dalle autorità civili.

Le richieste, redatte per iscritto con le modalità sopraindicate, dovranno pervenire entro le ore 12.00 del martedi antecedente la gara.

Il Comitato Regionale, o la Delegazione Provinciale se trattasi di attività di loro competenza, comunicherà direttamente alle Società interessate l’avvenuta ratifica della variazione al programma gare.

Tutte le richieste di variazioni accolte saranno pubblicate su di un apposito Comunicato Ufficiale  pubblicato il giovedi antecedente le gare, mentre i programmi gare saranno oggetto di pubblicazione su di un apposito comunicato ufficiale il martedì della settimana antecedente le gare .

Ogni richiesta di variazione, formalizzata con le modalità predette, sarà gravata di un diritto di segreteria di € 8,00.

Per tutte le richieste pervenute oltre il termine precedentemente indicato, ore 12.00 del martedi antecedente la gara, saranno gravate di un diritto di segreteria di € 15,00

– TEMPO DI ATTESA

Il Consiglio Direttivo del Comitato Regionale Lazio, ai sensi degli art. 54 comma 3 e 67 comma 1 delle N.O.I.F.  considerato il susseguirsi delle gare sugli stessi impianti sportivi ha fissato il tempo di attesa per le Società e per gli arbitri, per gli incontri della stagione sportiva 2017/2018 come di seguito specificato:

Campionato di Eccellenza, Promozione, Prima Categoria, Seconda Categoria, Terza Categoria, Serie C Calcio a 11 femminile 30 minuti
Campionati Juniores e del Settore Giovanile (sia regionali che provinciali) 20 minuti
Campionati Regionali e Provinciali di Calcio a 5 30 minuti

 

I sopraindicati tempi di attesa valgono anche in occasione di gare di Coppa.

– GARE DA DISPUTARE IN TOTALE ASSENZA DI PUBBLICO

Si rammentano, di seguito, le disposizioni alle quali attenersi in caso di gare da disputare in totale assenza di pubblico:

ad ogni società è consentito l’accesso nell’impianto sportivo di massimo 30 tesserati, ivi compresi coloro che figureranno nella distinta di gara. Copia dell’elenco delle persone ammesse nell’impianto andrà consegnata al Commissario di Campo incaricato di osservare il rigoroso rispetto di tale disposizione;

possono essere ammessi all’interno dell’impianto sportivo i possessori delle tessere CONI – FIGC esclusivamente per l’adempimento di funzioni specifiche ad essi affidate (Commissario di Campo, Osservatore Arbitrale, Arbitro, Assistenti Arbitrali) E’ altresì ammesso l’ingresso del Presidente della Sezione A.I.A. di appartenenza del Direttore di gara.

Potranno altresì accedere all’interno dell’impianto sportivo:

  • i giornalisti in possesso di regolare tessera di iscrizione all’Albo, o i pubblicisti, che abbiano inviato formale richiesta scritta su carta intestata, firmata dal Legale Rappresentante della testata o dell’emittente radio televisiva presso la quale prestano la propria opera.
  • gli operatori radio-televisivi di emittenti autorizzate dal C.R. Lazio.
  • fotografi previa presentazione di apposita documentazione attestante la loro professione;
  • personale appartenente alle forze dell’ordine, in possesso di regolare tesserino di riconoscimento, anche se non in servizio o in divisa

Le biglietterie dell’impianto nel quale si disputano le gare dovranno rimanere rigorosamente chiuse e non potrà essere ceduto alcun tipo di tagliando;

LE PERSONE INCARICATE DI ASSOLVERE LA FUNZIONE DI COMMISSARIO DI CAMPO  VIGILERANNO SUL RIGOROSO RISPETTO DI TALI DISPOSIZIONI SEGNALANDO EVENTUALI INADEMPIENZE CHE SARANNO SOGGETTE A SANZIONI DISCIPLINARI

– NUMERAZIONE DELLE MAGLIE

Nella corrente stagione sportiva, a titolo sperimentale, la F.I.G.C., in deroga a quanto indicato nell’art. 72 N.O.I.F. ha autorizzato, anche nei campionati di calcio a 11 della LND e del SGS, l’adozione di maglie di giuoco con numerazione personalizzata ( da 1 a 99), escludendo, nel contempo qualsiasi altra forma di personalizzazione (cognome).

Tale disposizione assume carattere FACOLTATIVO

In tale eventualità sarà cura del Dirigente Accompagnatore Ufficiale evidenziare nella distinta di gara gli undici calciatori titolari che inizieranno la gara, cerchiando il numero di maglia, come da esempio

egrSolo nel caso venga adottata la numerazione delle maglie personalizzata ciascun calciatore dovrà conservare lo stesso numero per tutta la durata della stagione sportiva.

– PRONTO A.I.A.

Anche nella corrente stagione sportiva sarà attivo il servizio PRONTO A.I.A. per segnalare il mancato arrivo dell’arbitro al campo.

PRONTO AIA CALCIO A 11 (attività Regionale e Provinciale LND/SGS)

0641217705

 

PRONTO AIA CALCIO A 5 (attività Regionale e Provinciale LND/SGS)

0641603243

Al fine di garantire la massima efficacia del servizio, si raccomanda le società di attivare il PRONTO A.I.A. massimo entro i 45 minuti antecedenti l’orario d’inizio dell’incontro.

– SOSTITUZIONE DEI CALCIATORI

In virtù della modifica dell’art. 74 delle N.O.I.F. nei campionati di calcio a 11 organizzati dalla LND sia regionali che provinciali, è consentita la sostituzione di massimo cinque calciatori/calciatrici indipendentemente dal ruolo ricoperto.

Nei campionati e Tornei di Settore Giovanile e Scolastico Allievi e Giovanissimi, è consentita la sostituzione di sette calciatori/calciatrici, indipendentemente dal ruolo ricoperto.

Le predette sostituzioni possono essere effettuate in qualsiasi momento della gara nel rispetto del Regolamento del Giuoco del Calcio

RESTA INVARIATO IL NUMERO MASSIMO DEI CALCIATORI DA INSERIRE NELLA DISTINTA DI GARA (18 UNITA’)

– IDENTIFICAZIONE DEI CALCIATORI

L’identificazione dei calciatori partecipanti ad una gara avviene mediante:

  • Documento di identità ( documento con foto rilasciato da un’Amministrazione dello Stato)
  • Passaporto
  • Foto Autenticata
  • Tessere rilasciate dalla F.I.G.C PER LA STAGIONE SPORTIVA 2017/2018
  • Tessere provvisorie ,sottoscritte dal Presidente della società, IN CORSO DI VALIDITA’ (verificare che non siano scadute)

– VERBALI DI FINE GARA

Nei Campionati di:

Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria, Juniores Regionale A e B, Serie C Femminile Calcio a 11, Allievi Regionali Eccellenza, Allievi Regionali, Allievi Regionali Eccellenza Fascia B, Allievi Regionali Fascia B, Giovanissimi Regionali Eccellenza, Giovanissimi Regionali, Giovanissimi Regionali Eccellenza Fascia B, Giovanissimi Regionali, Serie C1 e Serie C2 C5 Maschile, Serie C C5 Femminile.

È obbligatoria la compilazione del verbale di fine gara, nel quale l’arbitro indicherà i provvedimenti disciplinari assunti, il risultato della gara e le sostituzioni dei calciatori.

Si invitano le società a raccomandare ai Dirigenti Accompagnatori Ufficiali, di verificare attentamente il documento prima di sottoscriverlo.

In tali campionati il Dirigente Accompagnatore Ufficiale è tenuto a consegnare al Direttore di gara, al suo arrivo al campo, un esemplare del verbale per la compilazione a fine gara.